News ed eventi

News

Il bando INNOLAB della Regione Puglia ha la finalità di finanziare progetti pilota di sperimentazione di soluzioni innovative , al fine di contribuire alla promozione di nuovi mercati per l'innovazione.
Coinvolge i tre principali sistemi territoriali di riferimento della SmartPuglia 2020:

  • Il sistema regionale della pubblica amministrazione ;
  • Il sistema regionale della conoscenza,
  • Il sistema regionale dello sviluppo.

Beneficiari

  • Singola PMI
  • Raggruppamenti costituiti da imprese ( sia PMI che Grandi imprese)
  • Raggruppamenti costituiti da una o più imprese (sia PMI che Grandi imprese) e organismi di ricerca

I soggetti beneficiari organizzati in raggruppamento devono essere strutturati attraverso una delle seguenti forme ( ATS - ATI- Contratti di rete - Consorzi o Società consortile).

 

Le domande di agevolazione dovranno essere inoltrate, pena l’esclusione, unicamente in via telematica attraverso la procedura on line disponibile sul portale www.sistema.puglia.it alla sezione “INNOLABS”. La procedura on line sarà disponibile a partire dalle ore 12:00 del 13 marzo 2017 sino alle ore 14:00 del 13 aprile 2017.

 

Per maggior informazioni: http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/innolabs

marzo 2017

L’Agenzia delle Entrate affronta il tema dei costi precisando che il tema della cumulabilità può essere affrontato solo con riferimento ai costi "diretti" e non anche con riguardo a quelli "indiretti": questo è il frutto di un integrazione alla precedente Risoluzione n. 5/E/2016 che precisa le soluzioni operative a specifiche ipotesi di cumulo del credito di imposta R&S con contributi comunitari.
In sostanza un'impresa che, per i medesimi costi ammissibili, potesse fruire sia del credito di imposta R&S, sia di contributi comunitari, dovrebbe assumere, per individuare la base di calcolo del credito, i costi rilevanti, al lordo dei contributi relativi agli stessi costi. Dopo aver calcolo il credito potenzialmente spettante, l'impresa dovrebbe verificare che l'ammontare complessivo (credito + contributo) non superi l'ammontare complessivo dei costi di competenza di periodo.

Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza ha presentato un Piano per promuovere lo sviluppo del manifatturiero avanzato sul territorio e fare della Lombardia il polo di competenza della manifattura europea e riferimento per quella internazionale.  

Il percorso è iniziato con la costituzione di una nuova area all’interno della struttura di Assolombarda che si occupa di Industria e di Innovazione e la redazione di documenti “guida”: Position Paper su Industria 4.0; Tecnologie Abilitanti Industria 4.0; La Strada verso Manifattura 4.0; Lombardia 4.0 -Competenze e Lavori per il Futuro

Per saperne di più: http://www.assolombarda.it/innovare-per-competere/industria-4-0

Riparte Innonetwork, l’iniziativa che mira a creare partnership tecnologiche pubblico-private e azioni che favoriscono l'aggregazione tra imprese esistenti e altre di recente costituzione, come le start up tecnologiche. Il nuovo ciclo di programmazione 2014-2020 prevede nuove misure rivolte al sistema delle grandi, piccole e medie imprese preesistenti o di nuova costituzione come le start , al mondo della ricerca, alle aggregazioni pubblico-private e a quelle degli utenti.
Per saperne di più: http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/innonetwork

Tavola rotonda sulla Digitalizzazione dell’Industria Europea
Un rafforzamento dell’economia digitale in Europa e la competitività delle imprese dipendono strettamente dalla diffusione delle innovazioni tecnologiche in tutti i settori dell’economia. Una puntuale ed efficiente attuazione dell'iniziativa di digitalizzazione dell'industria europea (COM (2016) 180), adottata dal collegio dei commissari il 19 aprile 2016 , ha dato il via alla Fiera di Hannover Per assicurare la gestione strategica dell’iniziativa sono state organizzate due tavole rotonde di alto livello. Fondamentale è stato il concetto di piattaforma europea sulla quale svolgere le iniziative nazionali offrendo un’ulteriore panoramica sulle iniziative regionali. Le tavole rotonde hanno raccolto circa 120 rappresentanze sia del Ministero che delle varie iniziative nazionali, lì dove le politiche nazionali per la digitalizzazione sono già in atto. I presidenti degli organi dell’EPPP, European Public Private Partnership, nell’ambito di Horizon 2020 a i Direttori Generali delle Associazioni Europee in rappresentanza delle industrie interessate e delle parti sociali erano presenti alla tavola rotonda con lo scopo di garantire la più ampia consapevolezza per l’operato volto in favore della digitalizzazione dell’industria europea. Questo rapporto riassume i risultati del convegno del 20 settembre 2016 spiegandone i pani di sviluppo, le iniziative, approfondendo le sfide e le opportunità che la digitalizzazione offre alle imprese e ai loro prodotti, promuovendo nuovi modelli di business.

[PDF] Roundtable on Digitising European Industry

A seguito dell’iniziativa del governo, Industria 4.0, lanciata a settembre, è il momento per le Regioni di proseguire sulla strada dell’innovazione che favorisca lo sviluppo e la competitività delle imprese italiane. La Conferenza delle Regioni, con l’iniziativa “Fabbrica Intelligente”, vuole promuovere lo sviluppo di programmi/interventi regionali coordinati per lo sviluppo delle tecnologie innovative relative al tema della “Fabbrica intelligente”.

[PDF] Regioni -Documento Fabbrica intelligente

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda hanno presieduto alla presentazione del Piano Nazionale Industria 4.0. Da Milano, dove si è tenuta la presentazione, parte il nuovo corso dell’Industria italiana con un piano che si sviluppa essenzialmente su tre direttive principali: sostegno economico alle imprese, sviluppo delle competenze già tra i banchi di scuola, e diffusione di una cultura digitale identificando le aree d’eccellenza che fungano da esempio da seguire.
Renzi ha sottolineato come l’Industria 4.0 sia un punto fondamentale per la ripresa e la competitività dell’Italia, paese in cui la tecnologia e l’innovazione sono ancora troppo timide: “Fondamentale per far sì che l’Italia sia la patria delle opportunità e non più un museo dei ricordi, dove quando si parla di innovazione si pensa ancora a Leonardo Da Vinci.”

[PDF] Piano Naz. Industria 4.0

Footer Contatti

 

Contatti

  • CONFINDUSTRIA Bari e Barletta-Andria-Trani
  • Associazione degli Industriali delle Province di Bari e Barletta-Andria-Trani

Footer Contatti 1

 

 

  • Sede: Via Amendola 172/5 - 70126 - BARI - Italy
  • tel. 0805467712 - fax 0805467788
  • info@dihapulia.it